Con oggi si è chiusa la parte di vacanza della trasferta a San Francisco ed è stata come sempre una bellissima esperienza, fatta di tante piccole cose che sono accadute e di posti meravigliosi che abbiamo visitato, da conservare in maniera indissolubile :)

Gli ultimi due giorni li abbiamo dedicati alla parte del Presidio e quindi della spiaggia che si trova ai piedi del Golden Gate, che è davvero uno spettacolo incredibile soprattutto di notte e che non ho fotografato perché con una compatta digitale è inutile…ci ha pensato Antonio con la sua reflex ad ogni modo, ma le sue foto sono intoccabili :D

E’ stato poi il turno di Alcatraz, tour molto interessante anche perché accompagnato da una guida audio di ottima fattura, che mi ha permesso di apprezzare meglio tutta la storia affascinante di questa prigione e ricollegarmi mentalmente ai numerosi film dedicati che ho visto in passato.

Nota in calce, ho portato a termine anche la “questione” con il venditore di macchine fotografiche del quale parlavo nel precedente intervento, mi sono presentato nuovamente infatti in negozio chiedendo la Canon 500D al prezzo pattuito il giorno prima, il venditore ha cercato nuovamente di rifilarmi un obbiettivo/macro improponibile a prezzo elevato per rientrare con lo sconto eccessivo della reflex, per poi fare di nuovo la farsa della telefonata al magazzino (con tanto di frase “segreta” al socio per fargli capire cosa avrebbe dovuto dire) e dispiacersi di non averla e di tornare l’indomani.

A questo punto c’è stato un piccolo giallo, perché non me ne sono stato a guardare e ho cominciato a spiegare loro che avevo capito il giochetto che sistematicamente usavano con i turisti, che se fossi tornato l’indomani sarebbe stato uguale, che era inutile far perdere tempo alle persone prendendole in giro. E ancora, ho chiesto perché non potevo comprare la camera in esposizione, ricevendo in risposta che era senza scatola. A quel punto ho ribadito che mi interessava uguale ma che non me l’avrebbe mai data a quel prezzo, il tipo ha infine ammesso a denti stretti quello che sospettavo, irritandosi visibilmente. Non a caso quando ce ne siamo andati e abbiamo girato l’angolo, uno dei due ci ha seguito un po’ per poi guardarci dalla distanza, magari paventava di mandare qualcuno per menarci :D

Ecco le foto, l’ultima è dedicata ad un tramonto bellissimo che mi sono ritrovato al rientro in albergo:

Giardino delle belle arti Il Golden Gate verso il tramonto Verso Alcatraz

Postazione di controllo Cella
Alcune delle celle migliori Al Capone Celle di massima sicurezza Dominando Alcatraz Tramonto dall'albergo