Dopo un anno:

IMG_3568

Lo scorso anno per il mio compleanno i colleghi hanno avuto la brillante idea di regalarmi un nuovo portafoglio. Ovviamente pilotata, come è giusto che sia, anche perché il precedente era ridotto male e mi faceva abbastanza fatica "indossarlo" con tutte le carte, spiccioli e biglietti da visita.
Per me e sicuro tanti altri il portafoglio rappresenta una sorta di seconda pelle, mi sento quasi nudo quando non ce l'ho e alla stessa maniera è vitale poter trasportare quante più cose possibili con un accesso rapido.
Proprio perché viaggio tanto, ho (ops, hanno) optato per il Bellroy Travel Wallet, un modello che mi aveva colpito grazie ad una pubblicità apparsa su Facebook (credo sia la prima volta in assoluto che mi capita) per la sua sottigliezza, il disporre di una piccola penna Pilot sempre a disposizione, e per essere in grado di ospitare addirittura il passaporto sul lato destro.
Il materiale di questo portafoglio è composto da pelle vegetale, ci sono due scompartimenti per le banconote e la parte sinistra è dedicata alle carte, con una sezione anteriore per quelle ad utilizzo frequente, ed una posteriore per le rimanenti.

IMG_7175

IMG_7180

IMG_7189

Il portafoglio prevedibilmente è abbastanza lungo in orizzontale, ma si accomoda per intero nella maggior parte dei pantaloni che utilizzo, come detto è di una sottigliezza disarmante per quello che riesce a contenere: sono riuscito a "caricarlo" anche di diversi biglietti da visita e di qualche moneta in un piccolo borsellino, ed è rimasto comunque meno spesso di quello che usavo in precedenza. La presa è ottima e la pelle piacevole al tatto; di certo non mi faccio scrupoli ad utilizzarlo senza troppa cura, e per questo ho notato che è facile rigarlo e renderlo "vissuto" esternamente, cosa che in realtà non mi dispiace affatto…scordatevi ad ogni modo di lasciarlo intonso come si vede nelle foto che ho scattato appena mi è arrivato.
L'accesso ai vari scompartimenti è ottimo, sia per posizionamento che per materiali; in questi tipi di portafoglio non viene concepito l'utilizzo delle monete, che vanno messe in tasca oppure (poche) in un borsellino sottile come ho fatto io, ma complessivamente sono molto soddisfatto in relazione al precedente che avevo.

A distanza di un anno posso dire che il portafoglio ha retto benissimo a quattro viaggi intercontinentali, altrettanti europei e un utilizzo senza particolare attenzione; a livello estetico si notano diversi segni ma nessun cedimento, forse è addirittura più carino da vedere perché “vissuto”, in viaggio la possibilità di ospitare in un unico posto le carte di imbarco, il passaporto e la penna per compilare il visto di immigrazione si è rivelata una bella svolta, con l’unica controindicazione già detta delle monete da conservare a parte.
Sul sito ufficiale di Bellroy ci sono diversi modelli più compatti e per utilizzi differenti, che però ovviamente non ho testato in prima persona.

IMG_7210

IMG_7216

Il vecchio portafoglio, vuoto e distrutto, e quello nuovo, riempito:

IMG_7207

I commenti classici sono superati, se vuoi continuare la discussione scrivimi su Twitter: @Tanzen.