Ci si lamenta sempre che la cultura sia sempre meno perseguita quando si va in giro per il mondo, io al massimo posso dire che è un po’ meno eccitante e ci si arriva in seconda battuta quando si è già visto il resto.

Quest’anno assieme a parte dei miei colleghi ci siamo dilettati nel tempo libero dall’E3 2012 in diversi giri meno mondani, e così dopo il Getty Museum è stato il turno del museo di Storia Naturale di Los Angeles, che fa tanto “Una notte al Museo” con Ben Stiller.

La parte più inquietante è quella dedicata agli animali imbalsamati incastonati in una riproduzione del loro ambiente naturale, più interessanti invece i reperti fossili e gli scheletri di diversi tipi di dinosauri che ci hanno proceduti milioni di anni fa, alcuni dei quali davvero imponenti.


Molto belle anche le descrizioni a corredo, quando mi immergo in queste cose non faccio altro che fantasticare su come è stato e come sarà, è davvero un peccato poter vivere così pochi anni a fronte di una vita geologica che si estende per decine di milioni di anni…

Dal punto di vista puramente visivo sono rimasto molto colpito anche dalla parte dedicata ai minerali, nel museo ne sono custoditi centinaia di differenti e alcuni hanno dei colori/composizioni incredibili, nella sezione dei gioielli c’era anche un topazio di colore blu da 4644 carati :D

Come sempre è il turno del resto delle immagini, quelle dove ci sono anche io sono state fatte dal collega/amico Fabio Tomassini Editing: