Mentre tutti sono alle prese con freddo, pioggia e neve, sono partito insieme a Manu per i Caraibi, quindici giorni in quel di Martinica, che in quanto colonia francese ha alcuni vantaggi in termini logistici come il costo delle chiamate come in Francia, l’utilizzo dell’euro, l’accesso mediante carta d’identità e una buona infrastruttura medica, che non si sa mai.

Qualcuno potrebbe mandarmi giustamente a quel paese visto che sono perennemente in viaggio in posti spesso bellissimi per lavoro, ma in realtà sono anni che non facevo una vacanza “lunga” nella pura accezione del termine; giocoforza però il mio aver gridato fedeltà alla causa di Multiplayer.it mi ha portato a prendere una connessione anche qui; impossibile distaccarsi completamente da quello che accade nel mondo normale, almeno posso farlo con più relax e concentrandolo in poche ore al giorno :)

La vacanza in realtà è stata “scatenata” dalla scadenza delle miglia Alitalia, che ci hanno permesso di risparmiare circa 600 euro a testa (su 900) del volo, il budget totale speso dovrebbe oscillare quindi tra i 1200 e 1500 totali sempre a testa per 15 giorni, compreso il noleggio della macchina (necessario qui, l’isola è bella grande e abbiamo preso un appartamento isolato su una collina che domina la foresta e il mare) lo spostamento/parcheggio a Roma e tutti i costi previsti qui in loco.

Il clima, inutile dirlo, è perfetto, in media 28/22 gradi molto secchi e ventilati, si dorme che un’amore e anche nelle ore di punta è sopportabilissimo, con il sole diretto bello cocente per l’abbronzatura.

Uno dei due bagagli che abbiamo spedito è arrivato due giorni dopo il nostro atterraggio e praticamente non ne abbiamo sentito la mancanza, il che conferma, in maniera se vogliamo scontata, come spesso e volentieri quando si viaggia si portano TROPPE cose inutili :)

Spazio alle restanti foto scattate fino ad oggi!