PlayStation Day a Londra e l’inizio del ciclo terribile

Dopo le prime “avvisaglie” corpose di Febbraio con la Games Developer Conference di San Francisco, comincia quello che definisco il ciclo terribile, ovvero una serie di fiere e impegni personali che mi lasceranno pochissimo respiro nei prossimi mesi e la possibilità di dedicarmi unicamente a tutto quello che non va oltre il mio ecosistema più stretto e per il quale vale la pena dedicare almeno un pensiero.

Si comincia domani, a Londra per un paio di giorni, con il PlayStation Day, evento monotematico dedicato ai prossimi titoli in sviluppo su PlayStation 3 e PSP, avrò modo sicuramente di vedere Resistance 2, Motorstorm 2 e Killzone 2, e non mancherò di scrivere qualche impressione su queste pagine e su Multiplayer.it :)

PlayStation Day

A fine Maggio / inizio Giugno sarò in Croazia per un torneo di calcio a 5 sponsorizzato Legea (ne parlerò più avanti), a Luglio invece c’è l’E3 di Los Angeles, poi spero di ritagliarmi 15 giorni di vacanze prima di metà Agosto, dove partirò a Lipsia per la Games Convention. Ottobre è il mese giusto invece per il Tokyo Game Show, mentre Novembre e Dicembre saranno occupate dalle fiere Italiane, stiamo infatti lavorando per presenziare in qualità di espositori al Lucca Comics, Motorshow di Bologna e Gamecon di Napoli.

Sia ben chiaro, questa mia condizione attuale è qualcosa di bello e straordinario che non baratterei per nulla al mondo, non fosse per le esperienze che condivido ogni qualvolta metto la testa fuori dall’ufficio piuttosto quando lavoro su cose che mi piacciono e così ad alti livelli. A farne le spese c’è sicuramente l’impossibilità di costruire certi tipi di rapporti o dedicarmi ad alcuni dei valori a cui do molta importanza (e che così non riuscirei proprio a gestire), ma ci aggiungo anche un bel chissene, c’è tempo e modo, adesso è più divertente, appagante e forse giusto godermi questa fase della mia vita :)