Oggi è stato il giorno del New Nintendo 3DS, e da bravo appassionato che apprezza la console portatile della grande N, ho deciso di acquistare la console in versione XL assieme a Monster Hunter 4 Ultimate, sul quale mi ci ammazzerò online, e Theatrhythm Final Fantasy Curtain Call, acquisto obbligato dopo aver apprezzato l'originale.
In questo post però non voglio parlare delle qualità della console, che evidentemente reputo interessanti se ho fatto un passaggio tranquillamente evitabile nell'immediato; bensì della procedura di trasferimento dati nella quale mi sono dovuto imbattere, tra il divertente, il tragicomico e l'incredibile, ovviamente in negativo.

Stamattina mi sono recato in negozio per consegnare il mio (ex) 3DS XL e acquistare quello nuovo, nel primo avevo l'id Nintendo associato alla console e diversi giochi/oggetti acquistati su eShop; per policy/scelta/follia di Nintendo (!) non è possibile associare acquisti e ID su più console, e quindi bisogna trasferire i dati con una procedura che prevede l'utilizzo di entrambe le console collegate ad Internet (!) e a distanza ravvicinata (!).
Ho chiesto quindi la cortesia di riservarmi uno spazio nel negozio dove posizionare tutto l'ambaradan tecnologico che mi sarebbe servito, e di poter aprire quindi la nuova console ancor prima di consegnare la precedente e pagare la differenza.

postazione_watermark-1

Qui sopra c'è la foto della mia "postazione" (!), ecco il dettaglio:

  • iPhone connesso in 4G per condividere la connessione ad Internet via Hotspot
  • New Nintendo 3DS XL, che ho dovuto aggiornare in negozio all'ultima versione del firmware
  • Nintendo 3DS XL attualmente in mio possesso, aggiornato a casa la sera prima
  • Cavo "speciale" USB per 3DS in grado di ricaricare la console da qualsiasi fonte USB, acquistato online
  • Batteria da 5000mAh che ho utilizzato per tenere sotto carica il New Nintendo 3DS XL, il 3DS XL l'avevo ricaricato a casa

Dopo aver preparato il tutto ho avviato la procedura di trasferimento, composta da sei passaggi. Nel primo e nell'ultimo entrambe le console si collegano ad Internet, nei quattro di mezzo si scambiano i dati mediante wireless locale, mentre sullo schermo del New Nintendo 3DS dei simpatici Pikmin spostano dati tra una percentuale e l'altra in maniera effettivamente carina, consci della durata che ci sarebbe voluta.
Al di là del primo e ultimo passaggio, obbligatori, il trasferimento può avvenire quindi completamente wireless, parzialmente wireless – senza trasferire i contenuti eShop per poterlo fare poi direttamente sulla console – oppure mediante PC, scambiando i dati tra le memory card.
Bisogna tenere conto che nel primo caso per trasferire 4GB ci vogliono due ore (!), quindi in negozio è fuori discussione a meno che non abbiate tanto tempo libero; ho selezionato il wireless parziale e in ogni caso ho dovuto aspettare poco più di mezz'ora per vedere completati tutti i passaggi richiesti.
Dicevo della procedura via PC per trasferire la cartella "Nintendo tra le memory card e saltando i passaggi dal due al cinque; è sicuramente la soluzione più veloce ma che porta in dono altre complicazioni, ovvero quella di avere un computer a portata di mano, un lettore di schede SD per il vecchio modello e di Micro SD per il nuovo (!), un cacciavite di tipo Phillips a croce di dimensione 0 per rimuovere la scocca posteriore del New Nintendo 3DS (!!!) e accedere infine alla scheda di memoria.

Nel mio caso c'è stato anche un colpo di scena: arrivati al sesto passaggio, la console "vecchia" ha provato a collegarsi nuovamente ad Internet per completare l'opera, formattare la scheda e disattivare il Nintendo ID associato. Essendo passata una mezz'ora abbondante, evidentemente l'iPhone aveva smesso di condividere costantemente il nome della rete in Hotspot, non avendo più richieste, e quindi il 3DS XL ha dato errore di sistema, senza il tasto "Riprova" (!) e con quello "OK" come unica scelta. Il risultato? Tutta la procedura di trasferimento andata alle ortiche, ho dovuto rifare tutto da capo e nel frattempo del trasferimento collegare l'iPad alla rete dell'iPhone, navigando tutto il tempo per tenere la rete attiva ogni istante :D :(

Devo dire che mi sono sentito tanto vintage (da qui il filtro sulle foto) e di essermi tuffato in una differente era tecnologia servendomi però di strumenti però moderni.
Il certificato "New Nintendo 3DS" Top Fan me lo sono guadagnato!

I commenti classici sono superati, se vuoi continuare la discussione scrivimi su Twitter: @Tanzen.