Qualche tempo fa ho avuto modo di conoscere Cristian, coautore della trasmissione ‘Io Reporter’ e del canale active (il tasto verde!) su Sky TG24, nonché persona squisita con la quale tra le altre cose ho fatto quattro chiacchiere sui videogiochi e su come ad oggi vengano recepiti da un grande network televisivo come Sky.

La situazione è piuttosto grigia da questo punto di vista, anche se il “tarlo” videoludico sta cominciando a fare capolino nelle tv generaliste, e Cristian è stato così gentile da invitarmi in trasmissione nella puntata del 2 luglio per parlare da un lato del medium videogiochi in relazione agli altri media, dall’altro della sentenza della corte costituzionale riguardo al fatto che i videogiochi debbano essere accumunati a libri e film e quindi abbracciare il diritto di libertà di espressione, senza vietarne l’uso a priori.

la regia di Sky TG 24

Gli studi romani di Sky sono molto belli e divisi per padiglioni in base all’area ‘tematica’, quello del TG24 ha due studi principali, il piano superiore con lo staff del canale active e del meteo e due sale per la regia, ognuna delle quali con ben sei tecnici che lavorano a partire dal regista che impartisce i comandi sulle riprese al tecnico dedicato, la ragazza che si occupa delle tempistiche dei vari contributi e interventi, il fonico per l’audio e così via. Sono tutti ragazzi estremamente gentili ed è stato davvero un piacere assistere all’organizzazione durante la trasmissione della parte dedicata al primo ospite e del TG di 5 minuti…mi è servito anche a smorzare un attimino la tensione pre-trasmissione, quella sensazione classica del farsela addosso prima dell’esame, che poi svanisce del tutto durante.

Lo studio dove si gira Io Reporter è molto grande, con un tavolo centrale per il conduttore e gli ospiti ed un altro dove invece solitamente si siedono i due conduttori del TG; alle spalle c’è invece la redazione dove spesso fanno anche la lettura dei quotidiani.

Ecco il video di ben 10 minuti (fate refresh una volta se non parte) con il mio intervento, da notare come mentre parlavo di giochi social e per tutte le età, sullo sfondo girassero Doom e compagnia :D