Per una fiera come l’E3 di Los Angeles è importante equipaggiarsi di tutto punto per affrontare il volo intercontinentale e il lavoro sul posto, a partire dallo zaino che viene trasportato a mano e che in queste occasioni, per quanto mi riguarda, è sul punto di esplodere. Al di là di questo, dopo tanti anni di viaggi cerco di ottimizzare quello che trasporto ma anche i tempi morti, quale migliore occasione per condividere la mia esperienza?

Prima la foto, poi la descrizione!

IMG_1406

Portatile: la workstation principale per il lavoro, deve rimanere leggera e versatile per la scrittura in Sala Stampa, seduto ad un tavolo o sul letto. Le applicazioni più utilizzate sono quelle per la scrittura minimalista, il calendario, il browser per ricerca e Social Network, un lettore di Feed RSS, il programma per le e-mail.

Tablet: ha la duplice funzionalità di tenermi occupato sui voli, grazie ai feed RSS salvati in locale, i libri digitali, i film/Serie TV e qualche gioco; quando sono in giro lo utilizzo agli appuntamenti per prendere appunti, controllare i Social Network e cominciare a scrivere articoli in condizioni meno ideali per un portatile.

Smartphone: il dispositivo più versatile per le attività “veloci”, come telefonate, condivisione di foto e video in mobilità, calendario per gli appuntamenti, widget per calcolatrice e cambio valuta, registratore vocale, applicazione ufficiale E3, contapassi, magari un Tripadvisor/Yelp per qualche locale nel quale cenare.

Chiavetta USB: da 64GB, perché lo scambio dati e soprattutto l’acquisizione da colleghi o negli appuntamenti è sempre dietro l’angolo.

Cuffie: intrauricolari, di buona qualità, per l’ascolto di musica, per giocare e per sbobinare eventuali interviste.

Batteria Portatile: da 5500 mA allo scopo di non sacrificare la portabilità, rappresenta risorsa ultima per lo Smartphone qualora dovessi essere in giro tutto il giorno.

Nintendo New 3DS XL: la console portatile ideale per il viaggio in aereo, anche perché ho ancora diversi giochi da portare a termine. Non la utilizzo quando a Los Angeles, non c’è tempo per giocare extra-fiera e il poco rimanente serve per dormire, mangiare e fare un po’ di shopping.

Trasformatore di corrente USB: questo piccolo aggeggio si attacca alla corrente e permette di ricaricare fino a cinque dispositivi mediante presa USB, la soluzione definitiva per me che ho smartphone, tablet, smartwatch e batterie varie.

Router LTE: comprato negli Stati Uniti lo scorso anno, all’interno c’è una SIM T-Mobile che carico solitamente con qualche GB di dati per poche decine di dollari, è perfetto per collegare vari dispositivi via WI-FI su rete LTE, e condividere contenuti Social.

Telecamera 360: la novità di questo E3 2016, permette di registrare video a 360 gradi da pubblicare su Facebook e Youtube; la utilizzeremo per i dietro le quinte.

Adattatori Vari: quello USB per dispositivi iOS, le varie prese che convertono la spina nostrana in quella americana, l’adattatore ethernet per il portatile.

Cavi Vari: Lightning per dispositivi iOS, Mini USB e Micro USB per tutto il resto.

Penne: non si sa mai, la carta ha ancora il suo fascino!

BONUS Cavatappi: qui è deformazione professionale e andrà imbarcato per evitare il sequestro, ma vuoi mettere la soddisfazione di poter aprire una bottiglia di vino in qualsiasi situazione? ;D

Di seguito, infine, il video, se non avete voglia di leggere: