GTA IV

Ho passato circa una ventina di ore col gioco, più qualcuna col multiplayer, e mentre mi riservo di parlarne in maniera decisamente più approfondita in sede di recensione (vediamo se ce la facciamo a pubblicarla Martedì quando esce, è un gioco davvero mastodontico, sia da sviscerare sia da trattare…) devo dire che tutte le impressioni lo indirizzano verso un voto molto alto.

Vado brevemente per punti.

Grafica: l’impatto inziale ricorda quello degli altri GTA, nel senso che è buono ma non al massimo possibile, soprattutto per quanto riguarda gli interni e texture. Più il tempo passa, più però ti rendi conto che hanno fatto un lavorone, Liberty City è viva, ha un colpo d’occhio eccezionale, ha degli scorci incredibili (East bridge di notte o al tramonto…) è dettagliata, insomma non si è mai vista così. Ottimi gli effetti di luce, in particolare i lampi durante la pioggia, e soprattutto il livello artistico, mi ha davvero soddisfatto.
Certo, c’è un elevato uso di blur per mascherare i paesaggi in lontananza e il frame rate non granitico, ma il lavoro che hanno svolto è ottimo e davvero da il minimo fastidio, anzi la velocità non eccessiva aiuta meglio nelle gare e inseguimenti di auto a non distruggerti in ogni dove (chi ha detto Burnout? :D).

Sonoro: Come sempre incredibile, ce n’è per tutti i gusti, compresi anche i Queen e Barry White per fare due esempi, le musiche dovrebbero essere 200, ottimo il suono ambientale e il supporto per quello posizionale, le sparatorie e tutto.

Gioco in singolo: Qui non posso andare nel dettaglio, ad ogni modo, fisica della macchina migliorata, sistema di combattimento decisamente superiore a San Andreas, grazie al sistema di cover e alla gestione del mirino che soprattutto nelle missioni avanzate da una nuova linfa agli scontri a fuoco. Tantissime le chicche (sono stato almeno un’ora a guardare le varie TV, alcune pubblicità, come quella del Burger Shot, fanno ammazzare), la componente narrativa brilla per complessità e narrazione (solo i testi sono in Italiano, anche perchè la mole di dialoghi è altissima), ottima l’idea di demandare la gestione del tutto al cellulare, hanno eliminato molte cose superflue e aggiunte altre. Finisco qui dai.
Ah, quando si va a puttane, si vede una buona parte :D

Multiplayer: Prima volta per la serie, e subito si posiziona ai vertici, con tantissime modalità quali deatmatch in singolo o a squadre, gare di guida pulita o con sparatorie, guardie e ladri a squadre, ruba auto in singolo o squadre, missioni a squadre e vince quella che fa più soldi, un paio di scenari nei quali si coopera assieme, il tutto con chat vocale, classifiche online, possibilità di definire un sacco di parametri, vedere cosa sta facendo l’avversario.
Se sono già tante le modalità, si innestano perfettamente nella mappa di Liberty City, che permette una varietà di situazioni molto alta nella quale mi sono trovato da subito. C’è qualche problemino di lag solo con 16 giocatori (il massimo possibile), ma è capitato solo occasionalmente e onestamente data la natura non eccessivamente frenetica (e di precisione) non mi hanno dato fastidio.

Domani: confronto tra le versioni 360 e PS3 :D