Di Restyling, Social Network e identità online

E’ incredibile come negli ultimi tempi siano proliferati i cosiddetti Social Network, siti che mettono a disposizione delle persone la possibilità di creare una propria identità online e interagire con le persone che hanno gli stessi gusti. Alcuni di questi funzionano decisamente bene, anche se in realtà la vera essenza di una persona si conosce soltanto interagendoci dal vivo, avendo la possibilità di viverla nella quotidianetà o quasi.
Fatto sta che, per quanto mi riguarda, creare un qualcosa di fisso e duraturo online è cosa quanto mai gradita e divertente (chi ha detto che ha anche accenti votati alla megalomania? :D), così come decantare il proprio stato d’animo, sicuramente positivo di quest’ultimi tempi e che trova ancora maggiore sfogo online, che non diventa una valvola per fuggire dalla realtà, ma una piacevole aggiunta alla vita reale, quella che in fin dei conti è la cosa più importante.

Bando alle ciance, credo di aver raggiunto un estremo livello di completezza, e così da una parte ho tutte le mie foto su Flickr, dall’altra tutti i miei video su YouTube, le canzoni che ascolto si trovano sul bellissimo
Last.FM, gli amici di tutto il mondo su Facebook, i contatti di lavoro e le varie connessioni su LinkedIn e Naymz. Dulcis in fundo, Twitter mi permette in pochi caratteri di dire cosa sto facendo, con la possibilità di aggiornare anche mediante cellulare.

Di questo Lunedì sera, solitamente giornata calma (per gli altri) ne ho approfittato anche per fare un leggero restiyling del blog, cambiando la testata e riorganizzando le due barre laterali, con le informazioni musicali, di quello che faccio via Twitter e sistemando le spaziature :)