Col passare del tempo si stanno moltiplicando accessori e periferiche esterni controllati direttamente da iPhone ed altri smartphone/tablet, alcuni fuori di testa, altri potenzialmente utili in casi specifici. D’altronde questi dispositivi si stanno diffondendo sempre più rapidamente ed il concetto di domotica avanzata è sempre affascinante, magari a breve i tempi saranno più maturi, e soprattutto i costi abbordabili.

Tornando sulla Terra, e facendo un giro all’Apple Store The Grove di Los Angeles ne ho trovati tre, che ho prontamente fotografato:

Lampadine “intelligenti” che si gestiscono da iPhone (e dispositivi Android) grazie ad un ricevitore che si installa nella rete dati locale. Si possono decidere intensità, accensione/spegnimento anche a distanza e temporizzati, tonalità di colore tra una scelta vastissima e senza cambiare lampadina. C’è tutto un linguaggio di programmazione creato da Philips per l’integrazione con altri dispositivi, sembra interessante anche se il prezzo per adesso è altino, 199$ per il ricevitore più tre lampadine.

L’agenda Moleskine che si integra con Evernote, ha un “pattern” speciale sulla carta che permette di scannerizzare le pagine, portarle in digitale su Evernote e dare la possibilità di cercare termini al loro interno. Esistono anche degli sticker per creare categorie e tag!

Questo non ha senso, il mini biliardino per iPad ;D