Questa sera abbiamo organizzato con i colleghi d’ufficio e alcuni amici per andare a vedere a mezzanotte la prima di Indiana Jones e regno del teschio di cristallo, carichi di speranza ma anche di consapevolezza che un attempato ma pur sempre grande Harrison Ford e tanti anni dalla bellissima trilogia originale non rappresentavano certo un buon biglietto da visita.

Ci sono sicuramente ottime sequenze di azione (soprattutto quella a bordo delle jeep, che mi ha ricordato una simile de L’ultima Crociata) e diverse citazioni dei precedenti capitoli, ma poche battute umoristiche di buon livello e purtroppo il peso degli anni di Ford si nota in qualche scena e soprattutto nella mancanza di veri e propri passaggi spettacolari a piedi o con la frusta, come succedeva negli altri capitoli…

Ad ogni modo quello che mi ha fatto storcere di più il naso è stato il finale…Spielberg l’ha reso scontatissimo e inflazionato, non proseguo oltre per non rovinare la “sorpresa” a chi deve ancora vederlo, ma un attimo in più di elaborazione non sarebbe stata male, per un film che comunque era risultato fino a quel punto tutto sommato godibile, pur privo di spunti eccezionali.

Chiudo con il solito fotomontaggio fatto con la mia faccia su Harrison Ford (click sulla foto per ingrandirla), vogliamo ricordarlo così :D

Indiana TanZ