Come ho scritto la recensione di Bloodborne

35.000 caratteri, il mio nuovo record personale per quanto riguarda una recensione, quella di Bloodborne. Sono stati dieci giorni intensi, nei quali ho deciso di saltare a piè pari la scadenza dell'embargo in maniera tale da spolpare per bene il titolo e farmi un'idea più precisa.
Ovviamente a costo di perdere qualche accesso, anche se in realtà in calce all'articolo ci sono oltre 340 commenti e anche le letture sono fantastiche. Il 9.5 sta ad indicare che per me il gioco di From Software va molto vicino all'eccezionale, splendido artisticamente, godurioso e difficile per come si gioca, con tantissime cose da fare.
Passando ad altro, come sapete ogni tanto mi piace parlare di come ho scritto una recensione piuttosto importante ed attesa; per prendere appunti ho utilizzato Evernote su iPad, che oramai utilizzo costantemente per tutta la fase di brainstorming, appunti, liste di cose da fare o ricordare.
Per scrivere il pezzo ho utilizzato il linguaggio di markup denominato Markdown, che permette di inserire grassetti, liste, paragrafi e altro con semplici scorciatoie di tastiera; alla fine del processo è possibile esportare tutto in html e inserire il codice ad esempio nel motore articoli di Multiplayer.it. Il programma che utilizzo attualmente è Ulysses per Mac.
La stesura della prima bozza è venuta quasi 40.000 caratteri, con le successive correzioni/aggiustamenti sono sceso ai 35.000 che rappresentano il mio record.

Di seguito ecco il video del dietro le quinte, nel quale spiego a voce cosa ho utilizzato per scrivere la recensione:

Tanzen vi spiega come ha scritto la recensione di Bloodborne, dai programmi utilizzati all'inserimento nel motore articoli di Multiplayer.itPosted by Multiplayer.it on Tuesday, 31 March 2015

I commenti classici sono superati, se vuoi continuare la discussione scrivimi su Twitter: @Tanzen.