48 ore

Freddo, mani sudate, stomaco chiuso, sensazioni che d’improvviso diventano così belle, e che non capitavano da un bel po’ di tempo..Sguardi intensi e profondi, gesti che ti spiazzano, modi che fanno sussultare il cuore, il tutto in una situazione personale così tranquilla da sembrare quasi ingiusta, quando dall’altra parte c’è bisogno di una forza interiore davvero grande ed è tutto più difficile…E’ così mi sento di dare qualcosa senza chiedere nulla in cambio, dovrebbe essere sempre così, no?

Queste 48 ore si sono concluse, incastonate tra tanti brillantini, e nessuno potrà più scalfirle.

Il futuro è difficile, ma è giusto provarci, attendere e fare tutto il possibile, emozioni e persone del genere mica si trovano così facilmente…

600 Kilometri che rifarei un altro milione di volte, fino all’ultimo millimetro.