Nome del piatto: Pizza Margherita

Luogo: Pizzeria Da Michele, Via Cesare Sersale, 1/3 Napoli – Sito Web

Descrizione: Per mangiare da Michele bisogna armarsi di santa pazienza, perché soprattutto durante i fine settimana ed i periodi di festa, l’attesa può essere anche di 2-3 ore: il consiglio è di andare in orari meno convenzionali, a patto di fare qualche sacrificio rispetto alla propria scaletta oraria. Da Michele è una pizzeria storica che non bada a fronzoli e convenevoli allo scopo di esaltare solo la pizza; è composta da tre sale con tavoli di marmo, giocoforza non è adatta per lunghe chiacchierate – dato l’alto numero di persone che aspettano e i camerieri sbrigativi – e può capitare di essere seduti allo stesso tavolo di altri commensali, soprattutto quando in coppia.

Fatte queste doverose premesse e considerazioni, soprattutto per chi non ne è a conoscenza, le due tipologie di pizze che serve, Margherita e Marinara, sono semplicemente eccezionali, generose nelle dimensioni già a partire dalla versione normale, e decisamente gustose.
L’impasto è estremamente leggero, il fondo sottile ma consistente, la mozzarella e il pomodoro si fondono alla perfezione senza alcuna punta di acidità, per un risultato tra i migliori che mi sia mai capitato di apprezzare per una Margherita.
L’attestato maggiore della sua qualità è il retrogusto lasciato e la voglia di mangiarne un’altra, nonostante le dimensioni generose poc’anzi citate.
La Margherita costa 4€ nella versione normale, a salire fino a 5€ per quella grande o doppia mozzarella; i costi della Marinara vanno invece dai 3,5€ a 4,5€, prezzi ancora molto popolari.

Le precedenti puntate.

DaMichele_watermark-1

Se Facebook ti provoca l’orticaria, scrivimi su Twitter: @Tanzen.