Ultimamente, quando vado in ufficio con la macchina, mi capita sempre di ascoltare la canzone Strange World di Kè, che aldilà del testo o della musica vera e propria, è legata ad un episodio particolare della mia vita. Diversi anni fa mia nonna, che mi ha cresciuto da piccolo assieme a mia madre che lavorava, è morta all’improvviso portata via da un infarto, e quella cosa mi aveva distrutto, tanto da farmi piangere ininterrottamente tutto il giorno, anche se c’erano alcuni amici a darmi supporto. L’unico sorriso di quei giorni me l’ha strappato proprio Kè quando al Festivalbar, che stavo vedendo in TV, si è spogliato e messo la maglia del Napoli calcio mentre cantava questa canzone.

E’ una sciocchezza, fatto sta che quando la ascolto mi fa sempre un certo effetto…