Un po’ (molto) amareggiato per la sconfitta in Coppa Uefa del Napoli, anche se con poco da dire sul fatto che loro abbiano meritato di più, mi appresto a partire per il quinto anno consecutivo alla volta del Giappone, dove resterò una decina abbonante di giorni comprensivi di mini-vacanza che ho preso per visitare gli ultimi quartieri nei dintorni. Inutile dire quanto sia legato a quei posti (basti pensare al papiello che ho scritto lo scorso anno) e come siano sempre magici per me, così come sia fortunato nel far coincidere esperienze, divertimento e lavoro. A tal proposito avremo come sempre le oramai collaudate dirette sul posto e copertura completa del Tokyo Game Show 2008, con tanti video e articoli a corredo.

E così, poco dopo le 6 del mattino e mentre ho appena concluso la recensione di FIFA 09 (che va online tra qualche ora) finisco di preparare la valigia e via, un bel volo diretto di 12 ore gestito dal cadavere ambulante Alitalia, tenuta in piedi solamente per questo :D

Come sempre, se ce ne sarà l’occasione, pubblicherà qualche fotina inedita, anche se il materiale esterno da condividere è sempre di meno, mentre quello interiore sarebbe ancora infinito…

Jap

Jaa, mata ne!