Dopo aver parlato dei suoi dribbling e dei suoi passaggi, volevo condividere un nuovo video molto raro pubblicato su Maradona, che mette in risalto la sua capacità di avere sempre la palla attaccata al piede, non a caso il video si chiama Unstoppable:

L'azione che avviene al terzo minuto è incredibile.

Il perché reputo Maradona il giocatore più forte e completo di tutti i tempi è presto detto, è stato davvero l'unico "supereroe" completo del nostro calcio, in grado di vincere partite e campionati da solo. Sapeva segnare (e le porte erano più piccole di oggi!) in tutte la salse, passare e metterti davanti la porta, dribblare nelle maniere tra le più disparate; era carismatico, uomo-squadra e riusciva a dare interviste mai scontate, complici un carattere e la sua vita privata tutt'altro che esemplari. Qualcuno ha provato ad accostargli Messi e ad oggi il campo ha sancito ben altro (basti pensare all'ultima Coppa del Mondo), la pulce punta tutto sul suo dinamismo e sulla velocità, salta gli uomini perché è più veloce di loro e ha grande padronanza della palla, in un contesto dove tutti sono più fisici che in passato. Maradona era talento puro, saltava gli avversari non perché era più veloce, ma per il fatto che aveva una tecnica incredibile e li mandava sempre fuori tempo, vedeva il varco secondi prima e i suoi stessi passaggi e goal erano sempre di talento e tecnica più che di forza e velocità, che pur non gli mancavano. Sono sicuro che avrebbe fatto ancora più scalpore con la preparazione atletica odierna, in un contesto maggiormente televisivo e spettacolarizzato.

Sia ben chiaro, NON VEDO L'ORA di poter vedere il Napoli vincere il terzo scudetto e "liberarsi" dal mito di Maradona, però lui rappresenterà sempre il calcio nella sua forma più pura e cristallina, che mi ha fatto innamorare di questo sport giocato sul campo e indipendentemente da tutto quello che c'è attorno.

I commenti classici sono superati, se vuoi continuare la discussione scrivimi su Twitter: @Tanzen.