Sono appena rientrato da una tre giorni dedicata al press tour mondiale di GT Sport. Questa volta in Italia, a Modena, che ha ospitato i giornalisti per l’evento conclusivo legato al titolo di Polyphony Digital.

Piazza Roma è stata popolata da alcuni geodi che ospitavano le interviste e le postazioni del gioco – anche in VR e con cockpit più volante – il press tour arricchito da una visita al fantastico museo Enzo Ferrari e dal trasferimento presso l’autodromo di Modena, all’interno del quale ho avuto la fortuna di guidare una Lamborghini Huracan e una Porsche 911 GTS. Di queste due ultime esperienze parlerò in un prossimo post.

Proprio da oggi, invece, GT Sport è disponibile nei negozi; i server sono stati offline fino a domenica, però, quindi abbiamo deciso di prenderci qualche giorno aggiuntivo per la recensione, che troverete prossimamente su Multiplayer.it.

Un altro momento memorabile è stato il conseguimento da parte di Kazunori Yamauchi della Laurea Magistrale Honoris Causa in “Ingegneria del Veicolo”, consegnata presso il dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari: un riconoscimento per aver accorciato in questi 20 anni le distanze tra simulazioni automobilistiche virtuali e reali, contribuendo al di là di un semplice videogioco, grazie al lavoro svolto con i costruttori, la creazione di prototipi congiunti, la diffusione della cultura automobilistica.

Devo confessare che nell’atto della proclamazione mi sono venuti gli occhi lucidi, Gran Turismo è un brand che seguo fin dall’inizio, Mr. Yamauchi una persona che ho intervistato una miriade di volte negli ultimi 15 anni: questo riconoscimento è un momento storico per tutta l’industria videoludica, in realtà, ed è la prima volta che accade in Italia.

Nell’attesa della recensione, ad ogni modo, ho registrato un podcast con le impressioni dettagliate sul gioco, di seguito la versione embed su Soundcloud:

Se volete ascoltare la puntata su iTunes (oppure uno dei tanti programmi come Castamatic (iOS), Overcast (iOS), Podcast Go (Android)) e iscrivervi al podcast per le notifiche automatiche, seguite pure questo indirizzo.