Podcast Multiplayer.it (Puntata 133 – Vade retro Wii U!)

I giapponesi non vogliono comprare Wii U e PSVita. Nuove indiscrezioni su Xbox 720. Grand Theft Auto V: cosa ci aspettiamo e cosa non vogliamo. Le idiozie della settimana.

Ecco Il Podcast:

La scaletta completa:

Con la partecipazione di Antonio Fucito, Pierpaolo Greco e Andrea Palmisano.

Le notizie della settimana

Secondo un sondaggio, i giapponesi non vogliono comprare Wii U e PSVita. Terrore all’orizzonte? 1:45

Ancora indiscrezioni su Xbox 720. E noi ancora facciamo il punto della situazione. 18:22

Grand Theft Auto V e la moda degli eterni sequel: cosa ci aspettiamo e cosa speriamo di non vedere. 35:27

Le idiozie della settimana. 56:34
A metà tra l’orrore e l’imbarazzo, una parodia insensata di Rhythm Heaven Fever. Fonte
Assalto al camion che porta i Modern Warfare 3 in negozio: che ci sia lo zampino di Electronic Arts? Fonte
Aggiunge i suoni di Mario a un incidente ed è capolavoro! Fonte

Le pubblicazioni della prossima settimana. 61:14

A cosa stiamo giocando? 64:34

La posta dei lettori. 70:03

Per chi invece possiede iTunes, è possibile iscriversi direttamente al podcast (e scaricare le nuove puntate automaticamente ad ogni rilascio) visitando questo indirizzo oppure navigando direttamente all’interno del programma sotto la voce podcast —> giochi ed hobby.

Games Week 2011 e la conferenza contro la disinformazione sui videogiochi

La prima edizione del Games Week è appena terminata, un E3 o Gamescom estremamente in miniatura ma con una buona qualità degli stand, qualche anteprima interessante e soprattutto la presenza di tutti i distributori e di un buon numero di persone. Come prima edizione posso ritenermi soddisfatto, a patto che nei prossimi anni si ampli lo spazio, l’evento si faccia magari 2-3 settimane prima (per “intercettare” un maggior numero di anteprime) e si migliori l’acustica, decisamente pessima.
Come Multiplayer.it sono invece contento al 100%, lo stand era bello e stiloso, il calendario di dirette fitto ed è diventato punto di incontro per tanti giornalisti, pr e utenti, che ci sono venuti a trovare numerosissimi tra foto, qualche autografo e soprattutto quattro chiacchiere assieme :)
La stessa cosa vale per il nostro party, dove la fortunata assenza di pioggia e il gruppo Dax&gliUltrasuoni hanno contribuito a rendere il tutto più bello per gli oltre 150 presenti…

Games Week 2011 Con il mitico Dan Peterson
Io e Manu Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011

Per quanto riguarda la conferenza che ho organizzato (assieme a Manu e Diego) sabato 5 novembre, denominata “Informazione/Disinformazione sui videogiochi, a che punto siamo”, è andata alla grande, Diego Malara ha moderato benissimo gli ospiti tutti interessanti, con un brillante Matteo Bordone a riscuotere il maggior numero di applausi.
Quando mi sono girato verso la sala piena e quando alla domanda di quanti iscritti al Movimento ci fossero almeno la metà ha alzato la mano, mi si sono brillati gli occhi per la contentezza, non vedo l’ora di continuare assieme agli altri un percorso che si affianca a quello principale lavorativo, e di mettere in opera tutte le idee che ho in mente :)

Ecco le foto (scattate da Antonio Jodice) e il video integrale della conferenza!

Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011 Games Week 2011

Video:

Bentornato Sonic! Ti aspettavamo da tempo…

In questi giorni sto giocando Sonic Generations (a breve la recensione su Multiplayer.it) e sono strafelice, finalmente dopo tanti tentativi andati a vuoto Sega è riuscita a dare al porcospino blu la dignità che merita, confezionando un titolo che attingendo da un passato rimodernizzato è super divertente e veloce, con un mucchio di extra e con alcuni livelli francamente bellissimi da vedere e giocare…

L’ho pappato in un sol boccone e al di là del fatto che sia un fan service all’ennesima potenza -evocative le musiche remixate e le ambientazioni trasportate dai precedenti capitoli- finalmente il livello di difficoltà è ben calibrato e il level design competente per la maggior parte dei casi. Era da una vita che non giocavo un titolo di Sonic giocando e rigiocando gli stessi atti e con la voglia di continuare anche dopo averlo finito :)

Le parti di criticità le demando alla recensione, nel frattempo ecco la canzone iniziale d’apertura, una lacrimuccia per tutti i fan di lunga data!

Il tour de force Uncharted 3 e la concorrenza sleale

Alle 18 ho concluso il mio Tour de Force legato ad Uncharted 3 (qui la recensione completa!), uno di quelli al contempo bellissimi, per la qualità del titolo, e distruttivi, per il tempo estremamente limitato e l’annullamento della vita sociale nei giorni pre scrittura :D
Ho portato a termine il gioco sabato mentre nei successivi due giorni mi sono dedicato alla full immersion sul multiplayer competitivo e cooperativo anche in split screen, dopo diverse settimane passate sulla beta.

Il caso ha voluto che venerdì mattina potessi essere a Roma e passare quindi direttamente da Sony per prendere la mia copia del gioco prima degli altri, ma ovviamente con lo stesso embargo di tutti, alle 18 di oggi.
Una chiacchierata con i PR, avuta nuovamente pochi minuti fa, mi ha confermato che le copie sarebbero partite per TUTTI il venerdì pomeriggio e che sarebbero arrivate quindi giocoforza lunedì, oggi, rendendo impossibile la pubblicazione a scadenza di embargo, con un colpo di fortuna per noi che invece saremmo potuti uscire grazie al Tour de Force di cui sopra.

E invece mi sono ritrovato più di una recensione online assieme alla mia, una addirittura senza firma (viva il coraggio!).
Dopo averle lette, io che ho finito il gioco, mi sono sembrate così fumose, generiche e prive di dettagli, tanto da confermare di non averlo provato a fondo, d’altronde stiamo parlando di un giochetto…

Al di là dello sconforto nel vedere un tale modus operandi, quello che mi chiedo è, semplicemente, perché? Che senso ha rincorrere una pubblicazione anticipata se non si riesce al contempo a dare una valutazione critica di un prodotto? Con Uncharted 3 si è andati sul sicuro perché la qualità del prodotto era naturale fosse elevata, ma non capisco perché non aspettare per provare completamente il gioco e dare un giudizio sostanzioso e reale ai propri lettori, prima di decidere un voto. Come Multiplayer.it saremo sicuramente non simpatici a tutti e abbiamo una miriade di difetti (soprattutto nella parte extra redazionale :D) ma per me è importantissimo un comportamento deontologicamente corretto, e in tutti gli articoli che ho scritto direttamente o che ho supervisionato non c’è mai stata una pratica del genere, vedi recentemente lo stesso Batman dove siamo usciti in ritardo (ovviamente incazzatissimi verso Warner!) ma abbiamo aspettato di portarlo a termine e scegliere con tutte le cognizioni di causa il voto.

Finché l’intento non sarà quello di fare critica reale, positiva o negativa che sia, allora ci sarà ancora tanta strada da percorrere per raggiungere quella professionalità tanto agognata :)

Un nuovo home theatre con Air Play e gestibile con un click

In questi giorni ho provveduto ad un miglioramento sostanziale dell’impianto home theatre che utilizzo con tutte le console e per la visione di Sky e film in Blu-Ray.

Innanzitutto il sintoamplificatore, ho preso infatti il Pioneer VSX-921 (che ha recentemente vinto il premio EISA Award come migliore HT Reicever Europeo 2011-2012), sistema 7.1 che dispone di 4 ingressi HDMI, scaler 1080p, 150 watt per canale, radio su internet, Air Play e una miriade di altre connessioni/caratteristiche.
Considerando poi il fatto che vivo in un appartamento, e che quindi non posso buttare giù le pareti (farle tremare si però…:D) ho optato per un sub attivo della HSU, STF-1, modello di importazione di una marca molto apprezzata negli Stati Uniti, e devo dire che mi ha soddisfatto alla grandissima, con bassi profondi e morbidi a seconda della situazione, perfetto per i miei gusti musicali.

Rispetto alla precedente configurazione ho eliminato una moltitudine di fili e di passaggi per gestire il tutto, questo perché ho collegato Apple TV, Sky HD, PlayStation 3 e Xbox 360 direttamente al Pioneer e quindi su un unico ingresso TV, che adesso gestisco direttamente col telecomando dell’amplificatore. Grazie al fatto poi che ad esempio la stessa TV e la PS3 consentono il controllo via HDMI, con un unico tasto accendo e spengo TV, console e impianto home theatre, un grosso vantaggio in termini di gestione e velocità.
Air Play poi, grazie a questa tecnologia posso sempre con un click accendere il sistema (senza TV) a distanza e ascoltare via streaming la musica presente su iPhone, iPad e Mac.

Dulcis in fundo esiste per iOS un’applicazione sviluppata da Pioneer che permette di gestire completamente il tutto sempre via Wi-Fi e quindi anche a distanza: accensione/spegnimento, uscita/impostazioni audio e video, equalizzatore e le stazioni radio, comprese quelle internet; ne esistono a migliaia e si possono configurare nei preferiti, al mattino è perfetto ascoltare la radio senza doversi alzare e andare nel salone adiacente :)

Ad ogni modo e al di là del bearmi per il nuovo acquisto, ho scritto questo post soprattutto per dare qualche spunto “logistico” a chi si appresta a comprare o migliorare il proprio home theatre, poi come sempre è il budget a fare la differenza!