La scorsa settimana sono stato quattro giorni a Los Angeles, assieme ad un'altra cinquantina di giornalisti, allo scopo di provare per la prima volta in assoluto una versione semi-definitiva di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, titolo che non ha bisogno di presentazioni e che arriverà in tutti i negozi a partire dal primo settembre. Ho giocato il titolo su PlayStation 4 per oltre 15 ore, con embargo è fissato il 9 giugno alle ore 15 per la parte legata alla storia, il 16 giugno per Metal Gear Online; durante il press tour Konami ci ha permesso di condividere le impressioni su una missione specifica – nel mio caso la sesta – e data la mia confidenza con Twitter, ho scritto così tanto da essere tradotto in inglese e ripreso da diversi siti internazionali, fino a generare anche alcuni articoli sul perché il produttore giapponese mi ha richiesto la rimozione di un paio di Tweet :D

IMG_2211

IMG_2224

IMG_2228

IMG_2236

IMG_2208

IMG_2205

IMG_2215 (1)

A questo indirizzo è possibile rileggere quello che ho già scritto riguardo il gioco, in calce al press tour sono riuscito inoltre ad acquistare un Apple Watch Sport bianco da 42mm nell'unico negozio "fisico" che attualmente lo vende negli Stati Uniti, Maxfield. Ho giocato quasi d'azzardo, recandomi in orario di chiusura il primo giorno e preordinando lo smartwatch con pagamento anticipato e non rimborsabile…è arrivato il giorno prima del ritorno in Italia e sono andato a ritirarlo a poche ore dalla partenza del volo.
Fra qualche settimana condividerò alcune impressioni approfondite, per questo oggetto che ovviamente ho comprato più per passione tecnologica che per utilità reale.

I commenti classici sono superati, se vuoi continuare la discussione scrivimi su Twitter: @Tanzen.